top of page

Questa pagina è stata tradotta automaticamente e potrebbe contenere errori. Grazie per la vostra comprensione.

due film su

vitigni e vini proibiti

Disponibile in DVD e VOD

"Questo è un film che parte da un piccolo angolo delle Cevenne in Francia e ci fa viaggiare fino agli Stati Uniti per farci conoscere con precisione, in modo approfondito e intellettuale, che cosa è un vitigno resistente e una vite ibrida, ma anche in cosa consiste la resistenza, responsabilità, libertà ed amore per il vino. (...) Questo è un film che ci ha fatto ridere e allo stesso momento commuovere, ci parla del passato, del presente, e soprattutto del futuro".

Giuria del Festival Internazionale del Vino e della Vite Oenovideo 2019

Disponibile a breve

Attraversando l'Atlantico e mettendo radici lontano da casa, alcune fortunate viti americane sono sopravvissute all'estinzione e hanno prosperato in nuove terre. Come tutti i rifugiati, la loro capacità di adattarsi a nuovi paesaggi e culture è stata fondamentale. Inizialmente considerate come curiosità esotiche, queste uve americane esiliate sono diventate componenti importanti dei paesaggi vitivinicoli di tutto il mondo.

Prima della colonizzazione europea del Nord America nel XVI secolo, molte specie autoctone di Vitis - botanicamente classificate come labrusca, aestivalis, riparia... - le viti selvatiche americane erano utilizzate dalle popolazioni indigene per l'alimentazione, non per il vino. Poi gli immigrati europei portarono con sé le talee delle loro viti, nella speranza di produrre il loro vino nel Nuovo Mondo. Queste varietà europee appartengono tutte a un'unica specie di vite, la Vitis vinifera, che, come il grano per il pane, ha accompagnato l'uomo fin dalle origini dell'agricoltura.

Queste viti vinifere non hanno trovato le condizioni giuste e hanno rapidamente ceduto al freddo, alle malattie e agli insetti predatori. Tuttavia, alcune sono riuscite a sopravvivere abbastanza a lungo da far sì che i loro fiori rilasciassero il loro polline in foreste con specie americane. Questi contatti casuali hanno dato origine a una nuova classe di uve ibride euro-americane.

Le ultime notizie

calendario delle proiezioni

clicca sulla data per maggiori informazioni e sul pulsante per andare alla pagina dell'organizzatore.

Al momento non ci sono eventi

Iscriviti alla nostra newsletter

Le abbiamo inviato un'e-mail, la preghiamo di confermare la sua registrazione.

logo ldj RVB.png

Association Lumière du Jour

26 av. Général Vincent

30700 Uzès

Francia

www.lumieredujour-prod.fr
contact@lumieredujour-prod.fr

Grape Sleuth LLC

Charlottesville VA

United States

www.grapesleuth.com

parole chiave: vite resistente, vitigno ibrido, vite americana, riduzione di pesticidi, prodotti fitosanitari, viticoltura senza pesticidi, metanolo, malattie della vite, fillossera, oidio, marciume nero, flavescenza dorata, innesto, portainnesto, innesto, Georges Couderc, ibridatore, vino, vinificazione, vino naturale, vino biologico, biodinamica, riscaldamento globale, cambiamento climatico, Uhudler, Jacquez, Clinton, Isabelle, Othello, Herbemont, Noah, Concord, Cunningham, vite a traliccio, Cévennes, IGP, AOC, divieto , vitis vinifera, vitis labrusca, vitis riparia, vitis amurensis.

bottom of page